WEBdeBS in a day presenta: “Non pensare all’Elefante” (a cosa stai pensando? Al PHP!)

Una mini introduzione al linguaggio più usato del web by Francesco Abeni

Mentre la maggior parte dei linguaggi di programmazione vanno e vengono, alcuni sopravvivono al tempo e diventano più forti.

grafica-php

Tra questi, PHP è uno dei più diffusi e sta vivendo una nuova giovinezza grazie all’eccellente lavoro del team e al successo di alcuni framework / tecnologie collegate (Symfony, HHVM).

PHP è alla base di alcuni dei più noti servizi e applicativi web (Facebook e WordPress giusto per citarne un paio) e impararlo può decisamente tornare utile.

Di cosa si parlerà

Questo mini corso di 4 ore si rivolge a chi conosce poco o nulla del linguaggio, e vuole arrivare almeno a riconoscere la sintassi di base e gli elementi fondamentali:

  • variabili e costanti
  • tipi base (numeri, stringhe, array)
  • funzioni standard e funzioni personalizzate
  • istruzioni condizionali e cicli

Dopo il corso, applicare una piccola modifica una pagina PHP ci farà meno paura. :-)

Bonus: se c’è abbastanza interesse, è possibile che vengano pianificate in seguito sessioni avanzate.

Dettagli

NOTA: il corso si terrà al raggiungimento di almeno 8 iscritti.

Le raccomandazioni del giorno prima

  • se vuoi portarti il portatile va bene,  ma non è indispensabile (aka anche senza va bene uguale!) 
  • sii puntuale
  • non bere troppo stasera ;P

Non perdere questa occasione! Iscriviti ora:

Chi è il docente

Francesco Abeni (@f_abeni) è co-fondatore e CTO di GiBiLogic. Sviluppa in PHP da molti anni, ne va fiero, e ama raccontarlo in giro.

solo-elefante

loghinoWEBdeBS in a Day:
istruzioni per l’uso

E’ un corso? Rilasciate un diploma?

WEBdeBS è un’associazione  senza scopo di lucro, con l’obiettivo di diffondere la conoscenza su tematiche legate alle nuove tecnologie e al self-improvement. Non è un ente che eroga formazione, per cui non rilasciamo alcun titolo alla fine della giornata. La nostra speranza è che tu vada a casa contento di aver imparato qualcosa.

Perchè si paga? i Brainpirlo di solito sono gratuiti…

Il costo del biglietto è per la copertura delle spese. Inoltre negli eventi gratuiti abbiamo un assenteismo circa del 20%. Brutto a dirsi, ma non pagando nulla, c’è chi si prenota e poi non viene. Vista la specificità del corso è nostra premura in questo caso assicurarci che i 20 posti disponibili siano occupati, per davvero ;).

Perchè costa così poco? Vuol dire che il corso vale poco?

Se bazzicate nell’ambito della formazione vi sarete resi conto che il prezzo di questo evento è davvero politico. Questo è possibile grazie agli speaker che si offrono per regalare una giornata del loro tempo!.

 

 

Comments are closed.